Scarpe da sposa: quali scegliere

scarpe da sposa

Una volta scelto l’abito, c’è un altro dettaglio importante, cara sposina. Immagino avrai già capito di cosa stiamo parlando: le scarpe. Croce e delizia, fonte di preoccupazione e di gioia. Le scarpe da sposa possono dare origine a sentimenti contrastanti. Alcune preferiscono partire proprio dalle calzature, per evitare la difficoltà di dover individuare le migliori abbinate all’abito. L’importante è che siano belle, ma anche comode. Oggi ti daremo qualche suggerimento per individuare le migliori scarpe da sposa.

 

Bellezza o comodità

Il grande dilemma. A volte si dà più importanza al primo aspetto, dimenticando che un paio di scarpe scomode ti impedirà di divertirti. Vuoi davvero apparire nell’album del matrimonio con la faccia sofferente per il dolore ai piedi? Detto questo, non dovrai acquistare un paio di scarpe comode ma non di tuo gusto, è chiaro.

La prima cosa da fare è cercare di pensare a quale scarpa sei abituata a portare. Evita i tacchi troppo alti, se di solito non li porti mai, lo stesso vale per la forma della calzatura. Se i festeggiamenti si svolgeranno in spiaggia o in un parco, evita tacchi troppo affilati o la seta. I primi ti impediranno di camminare, la seconda attira l’umidità. Se il tuo matrimonio sarà in estate, orientati verso sandali aperti. Sono più comodi e anche se un po’ più alti, riuscirai comunque ad indossarli con maggiore facilità. E se i tacchi non fanno per te, scegli un paio di sneakers. Ormai la sposa in Converse, se il matrimonio è rock o scanzonato, è all’ordine del giorno.

Come abbinarle all’abito

Di solito, le scarpe da sposa sono abbinate al colore del vestito e al tessuto. Potranno essere in pizzo, brillantini o in seta, proprio come il tuo abito. Un’idea è anche quella di giocare sui contrasti. Ad esempio, scegliendo un paio di scarpe rosse o blu. Ma se il tuo matrimonio è elegante e classico, ricorda che i colori freddi si abbinano a colori freddi, mentre i colori caldi con i colori caldi. Questo significa che se il tuo abito è bianco freddo, le scarpe saranno ghiaccio o argento. Mentre se è color avorio, potrai orientarti verso scarpe color crema o beige.
Per non sbagliare, il consiglio è quello di acquistarle direttamente nell’atelier o nel negozio specializzato. Se il tuo abito è corto, puoi scegliere anche delle scarpe più particolari.

Dove si terrà il matrimonio

Questo è un aspetto da tenere sempre in considerazione. Se il tuo matrimonio si svolgerà in spiaggia potrai orientarti anche su un comodissimo paio di infradito, magari di Swarovski. Se il ricevimento si svolgerà in campagna evita le scarpe bianche in puro raso.
Se il matrimonio si svolgerà di giorno però evita i sandali gioiello, magari conservali per un cambio d’abito, o una mise serale.

Qualche consiglio

Non esistono regole ferree, ma se vuoi un consiglio, evita di acquistare un paio di scarpe da sposa con un tacco di altezza superiore ai 10 o 12 centimetri. Più alto o più basso, potrebbe far cadere male il vestito o peggio, farti inciampare.
Inoltre, se hai fissato un budget, cerca di non sforare. Troverai facilmente qualcosa di tuo gusto.
Una buona idea potrebbe essere quella di indossarle anche durante i giorni prima della cerimonia, in casa, per qualche ora. È un po’ un rimedio della nonna, ma sarà veramente utile per permettere al tuo piede di familiarizzare con le scarpe.

E tu, hai già scelto le scarpe per il tuo matrimonio?

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on Pinterest