Le differenti tipologie di fede nuziale

Oggi, cara sposina, tornerò a parlarti delle fedi nuziali. Le fedi, più di tutto il resto, sono il simbolo e il suggello del matrimonio. Emblema dell’amore, ma soprattutto della fedeltà. Come forse già saprai, ne esistono diversi modelli, oltre a quella classica. Ognuna con le proprie caratteristiche e la propria storia, più o meno predisposta per eventuali modifiche o personalizzazioni. Conoscerle ti aiuterà a capire meglio come scegliere. Continua a leggere per saperne di più.

La fede classica

E’ la classica fede in oro giallo dei nostri genitori. Negli ultimi anni viene però realizzata anche in oro bianco. La forma è bombata all’esterno e piatta nella parte interna. Se sei legata all’idea di matrimonio tradizionale sarà la scelta migliore per te. Solitamente questo anello è largo circa 4 millimetri. Ancora oggi è la più richiesta per la sua semplicità. Può essere impreziosita da brillanti o pietre preziose, in base alle esigenze, ma più spesso è nuda.

Fede comoda

Non tutti sono abituati a indossare un anello, soprattutto tra gli uomini. Per chi preferisse un anello più confortevole ci sono le cosiddette fedi comode. La sua caratteristica è quella di avere i profili interni stondati, che la rendono più pratica da indossare, anche per chi non è abituato. Questa fede viene spesso personalizzata con diamanti o pietre preziose, perché più larga e piatta.

Fede francesina

Si tratta di una fede più sottile di quella tradizionale. Piace a molte donne perché può essere abbinata ad altri anelli, ad esempio di diamanti. Gli uomini spesso la preferiscono perché non sono abituati a portare anelli, e questa risulta essere più comoda.

Fede mantovana

Al contrario della francesina, la fede mantovana è più spessa di quella tradizionale, ma anche rispetto a quella comoda. Infatti, misura circa 6 millimetri. La fede mantovana è piatta nella parte interna e all’esterno ha una curva inferiore rispetto a quella classica.

Fede flat

Si tratta di una fede con una sezione quadrata con quattro facce, una interna, due laterali e l’ultima esterna. Questo tipo di fede non sembra nemmeno una fede nuziale, quindi piace soprattutto alle coppie poco convenzionali. Le fedi flat vengono realizzate in oro bianco, argento o altri metalli chiari.

Fede napoletana

Si tratta di una fede che può essere aperta a metà. L’interno, come nella fede classica, può venire personalizzato con una scritta a piacimento o con una data. Spesso però all’interno di questa fede viene incisa una frase d’amore.

Fede etrusca

Si tratta di una fede piatta, a fascia larga, in oro giallo. Solitamente viene decorata con scritte benaugurati.

Fede sarda

Decorata come un pizzo, è una fede che piace molto a chi ama le tradizioni antiche.

Fede ossolana

Anche questa, come la fede sarda, ha una storia antica. Infatti in Valle Ossola c’è un’antica tradizione orafa. Su questa fede sono riportati alcuni simboli del luogo, come la stella alpina che rappresenta la purezza, il grano saraceno che indica la prosperità, i nastri intrecciati per augurare un’unione duratura, e infine le mezze sfere, che suggeriscono prolificità. Tutte queste incisioni sono benaugurati per gli sposi.

E tu, cara sposina, hai già scelto che tipologia di fedi vorresti per il tuo matrimonio?

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on Pinterest